Le Tradizioni
Cultura
Associazione Centro Storico home
 
I Misteri
Immacolata Concezione
   
Tradizioni
Cultura   Associazione  
 

 
               
 

 

 

Uno dei carri più complessi ed interessanti per valore artistico e simbolico; mira ad esaltare la virtù eccezionale di una donna nata senza peccato.
Un serpente, la croce e a reggere l’immacolata il globo terrestre fasciato dalle costellazioni dello zodiaco e fatto roteare da un angelo (a rievocazione della credenza per cui gli angeli sono preposti a regolare il movimento delle stelle) ed una mezza luna, simbolo della caducità dei beni terreni. Un Angelo tiene sulla testa della vergine una corona di dodici stelle raffiguranti le dodici virtù di Maria o anche i dodici apostoli. Punto centrale il simbolo della purezza.

Nella chiesa di San Bartolomeo c’era una statua in legno scolpito e dipinto dell’Immacolata, probabilmente la prima opera del Di Zinno.


L’Immacolata*

Nu globbe, na croce e nu serpente
Sott’a la Mmaculata rappresenta
Lu munne, lu martirie e chi te tenta,
Maria ch’è senza macchia ‘nze spaventa.

(Un globo, una croce ed un serpente / sotto l’Immacolata rappresenta / il mondo, il martirio e chi ti tenta, / Maria che è senza macchia non si spaventa)

*da una poesia di Michele Buldrini tratto da: Arnaldo Brunale, Campuasciane Assèlute – Dialetto / Enzo Nocera editor – Campobasso 2007


   
 

 

Disegno di
Pasquale Mattei - 1856

Foto di
Antonio Trombetta - 1874

Studio dell'Immacolata
Paolo S. Di Zinno

 
     
   
Pagina inizialecosa c' da vedereCome arrivare, sistemarsi,  muoversistoria, tradizioni, personaggiultime notiziechi siamo e che cosa facciamoscrivici!