Le Tradizioni
Cultura
Associazione Centro Storico home
 
I Misteri
San Crispino
   
Tradizioni
Cultura   Associazione  
 

 
               
 

 

 

Il significato simbolico del Mistero è la dedizione al lavoro artigianale, l’ipotetico committente era la Corporazione degli artigiani. Il soggetto rappresentato è San Crispino che, abbandonate le nobili origini romane, predicò il Vangelo in Gallia e per vivere imparò a cucire scarpe. Mentre si trovava al lavoro in compagnia di due aiutanti, gli apparvero tre angeli con in mano i simboli del futuro martirio che avvenne sotto l’imperatore Massimiano (la spada segno della decapitazione, la palma, simbolo del martirio, la corona, per i meriti del Santo).
A San Crispino, patrono dei calzolai, era dedicato un altare della Chiesa di San Leonardo.
Il Mistero di San Crispino sostituì la Face degli artigiani.

 

San Crispino*

Dunaste le ricchezze a le puverielle
e te mettiste a fa ru scarparielle,
si u Sante prutettore de le scarpare
pe fede a Dije té facista accire.

(Donasti le ricchezze ai poverelli / e ti mettesti a fare il ciabattino, / sei il Santo protettore dei calzolai / per la fede in dio ti facesti uccidere.)

*da una poesia di Michele Buldrini tratto da: Arnaldo Brunale, Campuasciane Assèlute – Dialetto / Enzo Nocera editor – Campobasso 2007

   
 

 

Disegno di
Pasquale Mattei - 1856

Foto di
Antonio Trombetta - 1874

         
   
Pagina inizialecosa c' da vedereCome arrivare, sistemarsi,  muoversistoria, tradizioni, personaggiultime notiziechi siamo e che cosa facciamoscrivici!